Zinedine Soualem
17/04/1957
Zinedine Soualem è un attore francese nato il 17 aprile 1957 a Thiers ( Puy-de-Dôme ).

Nato in una famiglia di origine algerina, Zinedine Soualem ha iniziato la sua carriera artistica nel 1976 come mimo di strada; ha svolto questa attività per 7 anni. Nel 1983 inizia la carriera teatrale con Les Paravents di Jean Genet, diretto da Patrice Chéreau . Ha recitato per grandi registi francesi , in particolare per Ariane Mnouchkine dal 1985 al 1991. Allo stesso tempo, ha recitato al cinema in produzioni di Costa-Gavras ( Hanna K ), Cédric Klapisch ( Le Péril jeune , Each seeks his cat, Una somiglianza di famiglia , Forse , La locanda spagnola , Le bambole russe , Né a favore né contro (al contrario) , Niente affatto , Il mio pezzo di torta , Puzzle cinese ), Mathieu Kassovitz ( La Haine ) e Dany Boon ( The House of Happiness , Bienvenue chez les Ch'tis , Nothing to declare ).

Nel 2006, ha partecipato al debutto alla regia di Dany Boon interpretando il ruolo di un lavoratore al servizio di un malvagio agente immobiliare a La Maison du Bonheur . Nel 2008 ha recitato in un nuovo Klapisch, Paris e nel film molto apprezzato di Julian Schnabel , Le Scaphandre et le Papillon . Suona anche in Ognuno il suo cinema (segmento di Aki Kaurismaki ) e in Roman de gare di Claude Lelouch . Nel 2010, ha svolto un ruolo importante in Le Nom des gens da quando ha interpretato Mohamed Benmahmoud, il padre di Bahia.

DOPPIATORI

OPERE:

DOPPIATORE
PERSONAGGIO
OPERA
ANNO
Pasquale Anselmo (2)
IL DIRETTORE DELLA FABBRICA
2013