Katherine Heigl
24/11/1978
Katherine Marie Heigl (Washington, 24 novembre 1978) è un'attrice e produttrice cinematografica statunitense, di origini tedesche e irlandesi.

È nota a livello internazionale per aver interpretato la dottoressa Izzie Stevens nella serie TV Grey's Anatomy, dal 2005 al 2010, ruolo che le ha valso un Emmy Award, uno Screen Actors Guild Award e due candidature ai Golden Globe.
Katherine Heigl inizia la sua carriera nel mondo dello spettacolo quando è ancora una bambina, infatti, nel 1988, sua zia, mentre è in visita dalla famiglia, decide di scattare una serie di fotografie alla nipote per pubblicizzare un prodotto per la cura dei capelli che ha inventato. Tornata a New York e con il permesso dei genitori di Katherine, la zia invia le foto a diverse agenzie di moda. Le foto di Katherine hanno un successo immediato e, nel giro di poche settimane, firma il suo primo contratto come modella presso la rinomata agenzia di moda Wilhelmina Models.[2] Inizia così ad apparire in TV con una certa frequenza attraverso spot pubblicitari.

Il debutto come attrice avviene nel 1992, quando recita nel film Calde notti d'estate. L'anno successivo ottiene un piccolo ruolo nel film di Steven Soderbergh, Piccolo, grande Aaron. Nel 1994 è la protagonista del film Ma dov'è andata la mia bambina? con Gérard Depardieu. Benché la recitazione sia la sua passione e il suo obiettivo primario, Katherine continua a fare la modella, posando per riviste come Seventeen. Negli anni successivi ottiene ruoli in diversi film come Trappola sulle Montagne Rocciose, Aiuto sono mia sorella e l'horror La sposa di Chucky.


Katherine Heigl alla 59ª edizione dei Primetime Emmy Award nel 2007
Nel 1999 ottiene la parte di Isabel Evans nella serie TV Roswell, che permette all'attrice di raggiungere una maggiore notorietà. Katherine recita nella serie fino alla sua conclusione, nel 2002. Successivamente recita in diversi film per la TV. Nonostante il successo televisivo, continua a lavorare anche nel cinema dove recita nei film 100 ragazze e Valentine - Appuntamento con la morte, e appare con frequenza su riviste come Life, TV Guide, FHM e Maxim.

Nel 2005 entra nel cast della serie TV Grey's Anatomy, nel ruolo della dottoressa Isobel Stevens, che ricopre fino al 2010. La serie ottiene un enorme successo in tutto il mondo e, grazie ad essa, Katherine raggiunge la fama internazionale. Il successo di pubblico è accompagnato anche dal successo di critica, infatti l'attrice riceve una candidatura come miglior attrice non protagonista in una serie televisiva ai Golden Globe del 2007 e del 2008. Nel settembre 2007 vince, inoltre, il suo primo Emmy Award nella categoria miglior attrice non protagonista in una serie drammatica per il ruolo. Lascerà la serie nel 2010, per dedicarsi alla sua famiglia e alla carriera cinematografica.

Nel 2006 si è posizionata 12ª nella classifica della rivista Maxim dedicata alle 100 donne più belle del mondo[4][5] e nel 2007 è apparsa nella lista "The 10 Most Fascinating People of 2007" di Barbara Walters.

Nel 2007, torna al cinema come protagonista assieme a Seth Rogen della commedia brillante Molto incinta (per la regia di Judd Apatow). Il film si rivela un grande successo di pubblico e critica in tutto il mondo. Grazie ai successi di Grey's Anatomy e Molto incinta, Katherine diventa una delle attrici più promettenti di Hollywood e nel 2008 la rivista AskMen l'ha eletta la donna più desiderabile del pianeta.

Nel 2008 è protagonista della commedia romantica 27 volte in bianco con James Marsden e nel 2009 è protagonista, insieme a Gerard Butler, della commedia romantica La dura verità. Nel 2010 recita al fianco di Ashton Kutcher in Killers e con Josh Duhamel nella commedia drammatica Tre all'improvviso. L'anno dopo appare nella commedia corale Capodanno a New York di Garry Marshall e si è posizionata 7ª, con un guadagno di 19 milioni di dollari, nella classifica della rivista Forbes dedicata alle attrici più pagate di Hollywood.

Nel 2012 ottiene il ruolo da protagonista in One for the Money, adattamento cinematografico del primo romanzo della serie best seller scritta da Janet Evanovich.

Nel 2013 recita accanto a Robert De Niro, Diane Keaton e Susan Sarandon in Big Wedding, remake statunitense del film francese Mon Frère se Marie del 2006. Nel 2014 presta la voce nel film d'animazione Nut Job - Operazione noccioline, torna sul piccolo schermo con la serie spionistica State of Affairs, di cui è protagonista insieme ad Alfre Woodard, e recita con Ben Barnes in Jackie & Ryan, presentato alla 71ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, nella sezione orizzonti. L'anno dopo recita assieme a Patrick Wilson nella commedia nera Home Sweet Hell ed è protagonista del film a tematica LGBT Jenny's Wedding.

Nel 2017 è protagonista, insieme a Rosario Dawson, del thriller L'amore criminale. Nel 2018 entra tra i protagonisti della serie tv Suits.

DOPPIATORI

OPERE:

DOPPIATORE
PERSONAGGIO
OPERA
ANNO
Barbara De Bortoli (15)
Domitilla D'Amico (2)
Ilaria Stagni (2)
Stella Musy (2)
ISABEL EVANS
1994