James Mason
15/05/1909
James Neville Mason (Huddersfield, 15 maggio 1909 ? Losanna, 27 luglio 1984) è stato un attore britannico.

Nacque a Huddersfield, nel West Riding (Yorkshire), da John e Mabel Mason. Suo padre era un ricco commerciante. Dopo aver frequentato il college a Marlborough, studiò architettura a Peterhouse (Università di Cambridge) dove si laureò. Il suo debutto come attore risale al 1933, ma solo nel 1949 egli comparve per la prima volta in un film di produzione hollywoodiana.

Dal 1935 al 1948 recitò in molti film inglesi. Fu obiettore di coscienza durante la seconda guerra mondiale, decisione che causò la rottura con la sua famiglia per molti anni. Mason divenne molto popolare per i suoi cupi personaggi di antieroe in una serie di film prodotti negli anni quaranta dalla Gainsborough, tra i quali L'uomo in grigio (1943) e La bella avventuriera (1945). Recitò con Deborah Kerr e Robert Newton nel film Il castello del cappellaio (1942), ma la svolta avvenne quando ottenne il ruolo principale nel film Settimo velo (1945), record d'incassi in Gran Bretagna e acclamato dalla critica e dal pubblico, che lo elevò alla notorietà internazionale. In seguito recitò la parte di un rapinatore ferito a morte in una banca irlandese nel film Fuggiasco (1947) e di un medico nel suo primo film hollywoodiano, Presi nella morsa (1949). La critica lo consacrò come la star più popolare in Gran Bretagna.

Il bell'aspetto e la inconfondibile voce minacciosa permisero a Mason di interpretare vari personaggi quali Bruto nel Giulio Cesare (1953), il feldmaresciallo Erwin Rommel in Rommel, la volpe del deserto (1951), il cameriere amorale che è anche una spia in Operazione Cicero (1952) di Joseph L. Mankiewicz, l'attore in declino in È nata una stella (1954), il capitano Nemo in 20.000 leghe sotto i mari (1954), l'insegnante di una piccola scuola di paese in Dietro lo specchio (1956), una spia in Intrigo internazionale (1959) di Alfred Hitchcock, un esploratore determinato in Viaggio al centro della Terra (1959).

La sua carriera proseguì negli anni sessanta con i ruoli del professor Humbert Humbert in Lolita (1962) di Stanley Kubrick, di un pirata che tradisce Peter O'Toole in Lord Jim (1965), del malvagio dottor Polidori in Frankenstein, The True Story (1973), del proprietario di una piantagione nel controverso film Mandingo (1975), di un servo del vampiro Richard Straker nella miniserie televisiva Le notti di Salem, e del surreale Capitano Hughes in Barbagialla, il terrore dei sette mari e mezzo (1983). Uno dei suoi ultimi ruoli, quello del corrotto avvocato Ed Concannon in Il verdetto (1982), gli valse la sua terza e ultima nomination Oscar.

Ebbe tre volte la nomination ad un Premio Oscar, ma non riuscì mai ad ottenerlo. Nel 1958 venne preso in considerazione per interpretare il ruolo di James Bond nell'adattamento televisivo del famoso romanzo A 007, dalla Russia con amore di Ian Fleming, ma alla fine lo spettacolo non fu mai prodotto. Negli ultimi anni ha lavorato come narratore per una serie televisiva britannica sui film di Charlie Chaplin, che è stata trasmessa negli Stati Uniti e successivamente in home video.

Mentore dell'attore Sam Neill, Mason morì in seguito a un infarto nella sua casa di Losanna, all'età di 75 anni. La sua tomba, posta sotto una semplice lapide di marmo, si trova nel piccolo cimitero di Corsier-sur-Vevey (in Svizzera), poco distante da quella di Charlie Chaplin.

DOPPIATORI

OPERE:

DOPPIATORE
PERSONAGGIO
OPERA
ANNO
Giorgio Piazza (4)
Giulio Panicali (4)
Emilio Cigoli (3)
Bruno Persa (2)
Sergio Graziani (2)
Sandro Ruffini (2)
BROWN
1965
AVV. BELLOCAMPO
1975
ED CONCANNON
1982
VESCOVO NICOLINI
1985