Lydia Simoneschi
04/04/1908 - 05/09/1981
Lydia Simoneschi (Roma, 4 aprile 1908 – Roma, 5 settembre 1981) è stata un'attrice e doppiatrice italiana.

Figlia d'arte (suo padre, Carlo Simoneschi, era stato un famoso attore e regista del cinema muto italiano) ancora molto giovane decise di fare l'attrice, debuttando nella compagnia teatrale di Camillo Pilotto e recitando in vari spettacoli teatrali in giro per l'Italia e l'Europa; nei primi anni trenta debuttò anche nel cinema, ma il suo aspetto fisico poco appariscente non l'aiutò davanti alla cinepresa: come attrice cinematografica ebbe una carriera modesta (recitò soltanto in sei pellicole tra il 1932 e il 1959) e sempre confinata a dei piccoli ruoli di contorno, ma la sua voce suadente, passionale e sofisticata le aprì la strada per diventare una doppiatrice.

Si sposò giovanissima con un ufficiale altoatesino della Regia Marina, Franz Lehmann da cui ebbe un figlio, Giorgio: rimase però vedova nel 1942. Subito dopo la perdita del marito abbandonò le scene teatrali, dedicandosi esclusivamente al lavoro, molto più remunerativo, di doppiatrice e, negli ultimi anni di attività, fu anche direttrice del doppiaggio. Nel 1949 nacque dall’unione col cognato, Luigi Lehmann, il secondo figlio di Lydia, Gianni.

Lydia Simoneschi durante una sessione di doppiaggio nel 1951, assieme ad una giovanissima Maria Pia Di Meo
Iniziò l'attività di doppiatrice a partire dagli anni trenta e diventò, dall'inizio degli anni quaranta fino alla prima metà degli anni sessanta, la regina del doppiaggio italiano, prestando la sua voce a quasi tutte le più grandi dive hollywoodiane, da Ingrid Bergman a Barbara Stanwyck, da Bette Davis a Marlene Dietrich, da Maureen O'Hara a Joan Crawford, da Vivien Leigh a Susan Hayward, e, in varie occasioni, anche alle più famose attrici italiane, come Sophia Loren, Sylva Koscina e Silvana Pampanini. Una delle principali capacità riconosciute alla Simoneschi era quella di sapersi adattare molto bene ai diversi stili recitativi delle numerose attrici a cui prestava la voce.

La sua grande versatilità come doppiatrice si evidenzia, ad esempio, nel film di Pietro Germi Un maledetto imbroglio (1959), in cui la Simoneschi doppia contemporaneamente sia una giovane Eleonora Rossi Drago, co-protagonista del film, sia l'anziana Nanda De Santis.

Lydia Simoneschi doppiò anche diversi personaggi del cinema d'animazione (specialmente nelle produzioni della Disney), interpretando il più delle volte personaggi buoni, come ad esempio le fate, ma fu anche una gustosa Maga Magò ne La spada nella roccia (1962).

Dalla seconda metà degli anni sessanta diradò la sua attività di doppiatrice. Se prima aveva regolarmente doppiato famose attrici, il più delle volte molto più giovani di lei, da quel momento in poi fu quasi sempre chiamata al leggio per doppiare attrici di mezza età o più anziane di lei, e spesso semi-sconosciute. Inoltre se prima la Simoneschi aveva sempre dato la voce alle protagoniste (o alle co-protagoniste) dei film da lei doppiati, le attrici a lei affidate in questo secondo periodo interpretavano invece ruoli secondari, se non addirittura estremamente marginali: ad esempio, dà la voce a Muriel Landers nella parte della signora Blossom che pronuncia un'unica breve frase all'interno del film Il favoloso dottor Dolittle del 1967; tale declassamento a doppiatrice di personaggi anziani o secondari appare evidente nel film I racconti dello zio Tom: se nel 1950 Lydia aveva dato la voce alla co-protagonista Ruth Warrick, nel ridoppiaggio del 1973 fu invece la voce della nonna interpretata da Lucile Watson. Le due eccezioni più evidenti sono senza dubbio il russo Principessa per una notte (1968) e l'italiano La bella Antonia, prima monica e poi dimonia (1972) in cui Lydia presta la voce rispettivamente a Vera Titova e Luciana Turina, più giovani di lei di 40 e 38 anni.

A partire dal 1964 svolse anche funzioni di direttrice del doppiaggio. Affiancò il nuovo compito a quello ormai consolidato di doppiatrice fino al suo pensionamento, avvenuto nel 1976.

In quarant'anni di carriera come doppiatrice, si calcola che Lydia Simoneschi abbia dato la propria voce ad oltre cinquemila film.[2]

Nella primavera del 1980 l'allora Presidente della Repubblica Sandro Pertini la nominò Cavaliere della Repubblica per i suoi meriti artistici.

Lydia Simoneschi morì a Roma, il 5 settembre 1981. È sepolta nel cimitero di Prima Porta di Roma.

ATTORI DOPPIATI

DOPPIAGGI:

ATTORE
PERSONAGGIO
OPERA
ANNO
Ingrid Bergman (13)
Bette Davis (10)
Susan Hayward (9)
Shelley Winters (9)
Jennifer Jones (8)
Maureen O'Hara (8)
Joan Crawford (7)
Joan Fontaine (6)
Gene Tierney (6)
Deborah Kerr (5)
Paulette Goddard (4)
Barbara Stanwyck (4)
Joan Bennett (4)
Angela Lansbury (4)
Sophia Loren (4)
Katharine Hepburn (3)
Myrna Loy (3)
Jane Wyman (3)
Gianna Maria Canale (3)
Yvonne De Carlo (3)
Vivien Leigh (3)
Lila Kedrova (3)
Betty Field (3)
Alida Valli (3)
Linda Darnell (3)
Anne Baxter (3)
Lauren Bacall (3)
Ruth Roman (3)
Reta Shaw (3)
Marlene Dietrich (3)
Katy Jurado (2)
Flora Robson (2)
Linda Sini (2)
Joan Shawlee (2)
Betty Hutton (2)
Simone Signoret (2)
Juanita Moore (2)
Ava Gardner (2)
Connie Gilchrist (2)
Doris Day (2)
Mona Washbourne (2)
Arlene Francis (2)
Miriam Hopkins (2)
Anita Ekberg (2)
Chelo Alonso (2)
Jean Peters (2)
Nancy Olson (2)
Michele Morgan (2)
Helen Hayes (2)
Barbara Steele (2)
Olivia de Havilland (2)
Edith Evans (2)
Eleonora Rossi Drago (2)
Eva Gabor (2)
Sylva Koscina (2)
Rita Hayworth (2)
Lilla Brignone (2)
Hermione Baddeley (2)
Leora Dana (2)
Elsa De Giorgi (2)
Micheline Presle (2)
Lilli Palmer (2)
Eleanor Parker (2)
Beulah Bondi (2)
Dawn Addams (2)
JULIA THOMAS
1949
ELOISE CRANDALL
1955
MA POWERS
1931
PETUNIA JACKSON
1943
SIG.RA LIVINGSTON
1963
GERALDINE CARSON
1953
MADRE DI VERA
1959
SIG.RA CRANEWEYER
1975
MARCIA JEFFRIES
1957
ROSALIND VAN HOORN
1947
GLORIA BAKERMANN
1939
AMELIA TILFORD
1961
LADY ASAJI WASHIZU
1957
MARY HATCH BAILEY
1946
DONNA-LIBRO
1966
ANNA SAVELLI
1953
MAIDA RUTLEDGE
1959
DONNA ALL'IDENTIFICAZIONE
0
CARMEN
1945
SIG.RA OXFORD
1972
CONTESSA MARIA DUVARRE
1954
ANNA SCHMIDT
1949
SYLVIA FOWLER
1939
MARGHERITA
1943
LUCY MALLORY
1939
DOMINIQUE DANEMORE
1956
ESTHER GOODBODY
1965
VOCE NARRANTE (SCOUT da adulta)
1962
MARGHERYT, la capo infermiera
1961
MOGLIE DI THENARDIER
1957
VICKI LESTER /ESTHER BLODGETT
1954
GRETCHEN BRENDAN
1955
ROSE SARGENT
1939
MADRE MARIA
1963
LILA CRANE
1960
DOTT.SSA BRIGITTE BAKER
1957
SIG.RA VAN HOSKINS
1972
HELEN GROSVENOR /ANCK-ES-EN-AMON
1932
SACERDOTESSA
1963
SHELBY RANSOM
1957
MARY TITTERINGTON
1960
HELEN MORRISON
1946
MARIA POPHAM
1963
ALICE MacKENZIE
1944
SPOSA DEL MARE
1957
MILDRED DREYFUSS
1960
EMMA DILL
1974
ANNIE CALDASH
1956
HOLLY PARKER
1966
DUCHESSA LUDOVICA DI BAVIERA
1957
DONNA LINA RIGOTTI
1945
ZIA OLIVIA
1960
LILLIAN GANS
1959
PAMELA HILL
1942
LA PRINCIPESSA
1940
MADRE SUPERIORA
1973
KARIN, moglie di Antonius
1957
DONNA CHE MOSTRA LA CASA
1970
EMILY FRENCH
1957
MADAME HABIB
1964
MADAME CLEBERT
1962
WAIHILA
1961
ANNABELLE PETTIJOHN
1967
SALLY WATTERSON
1937
PRINCIPESSA CATERINA
1944
TERESA MARCOUX
1959
STELLA MEREDITH
1944
SIG.RA BROWN
1962
BONNIE BROWN
1958
CHARLOTTE RAMBEAU
1959
DOTTORESSA
1966
NELLY TURNER
1955
PENELOPE / CIRCE
1953

ALTRI RUOLI:

RUOLO
OPERA
ANNO
dir. doppiaggio
1969
dir. doppiaggio
1968