Michael Sheen
05/02/1969
Michael Christopher Sheen (Newport, 5 febbraio 1969) è un attore gallese.

Figlio di Meyrick e Irene Sheen, nasce a Newport e cresce a Port Talbot, assieme alla sorella minore Joanne. Il padre è noto come imitatore di Jack Nicholson. All'età di cinque anni la famiglia si trasferisce a Liverpool, e Sheen sogna di diventare un calciatore professionista, ammirando le gesta del Liverpool degli anni Settanta, ma dopo soli tre anni la famiglia ritorna a Port Talbot, dove Sheen gioca nel ruolo di ala nella squadra locale. In quel periodo inizia ad appassionarsi alla recitazione, ma il suo talento calcistico viene notato dal padre di Tony Adams che lo invita ad effettuare un periodo di prova presso l'Arsenal, ma abbandona presto l'idea di diventare un calciatore per non dover abbandonare la famiglia.

Il suo interesse per il teatro prende il sopravvento, e spinto dai genitori, membri di un gruppo dilettantistico locale, studia alla National Youth Theatre of Wales a Cardiff, per poi iscriversi alla Royal Academy of Dramatic Art di Londra. Grazie al rendimento scolastico e alle buone performance teatrali vince una borsa di studio Laurence Olivier,[3] nello stesso periodo ha l'onore di recitare al fianco di Vanessa Redgrave nel dramma teatrale When She Danced. Una volta diplomatosi, inizia a lavorare assiduamente mettendosi in mostra come uno dei più promettenti talenti sulla scena teatrale, grazie al ruolo di Mozart nell'adattamento teatrale dell'Amadeus di Peter Shaffer e al ruolo di Romeo in Romeo e Giulietta.

Dopo aver partecipato ad alcune produzioni televisive, nel 1995 debutta al cinema nel film di Oliver Parker Othello, dove interpretava Lodovico, successivamente ottiene ruoli minori nei film Wilde e Mary Reilly, quest'ultimo diretto da Stephen Frears, con il quale inizia una assidua collaborazione. Da Freas viene diretto nel 2003 in The Deal, dove veste per la prima volta i panni dell'ex primo ministro inglese Tony Blair. Sempre nel 2003, inizia ad avvicinarsi alle produzioni hollywoodiane interpretando il Lycans Lucien in Underworld, ruolo che ricopre anche nel prequel: Underworld - La ribellione dei Lycans (2009).

Nel 2006 lavora ancora per l'accoppiata Stephen Frears/Peter Morgan, interpretando nuovamente Tony Blair in The Queen - La regina, interpretazione che gli vale una candidatura al BAFTA come miglior attore non protagonista. Dopo aver recitato al fianco di Leonardo DiCaprio in Blood Diamond - Diamanti di sangue, interpreta il giornalista David Frost nell'adattamento cinematografico dell'opera teatrale Frost/Nixon, che aveva già rappresentato a teatro con Frank Langella. Nel 2008 gli è stato conferito il premio Freedom of the City di Neath Port Talbot per il suo contributo nelle arti drammatiche. È un membro onorario dell'Università del Galles di Newport, del Royal Welsh College of Music & Drama, dell'Università di Aberystwyth e della Swansea Metropolitan University e gli è stato conferito il James Joyce Award nel 2011 dalla University College Dublin

Sempre su sceneggiatura di Peter Morgan, interpreta l'ex allenatore del Leeds Brian Clough nel film Il maledetto United, basato sull'omonimo romanzo di David Peace. Nel 2009 presta la voce al Bianconiglio in Alice in Wonderland, riadattamento de Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie ad opera di Tim Burton, in seguito, dopo aver interpretato un licantropo nella trilogia di Underworld, veste i panni del vampiro Aro in The Twilight Saga: New Moon, adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo di Stephenie Meyer. Nel 2011 ha inoltre partecipato come guest star nell'episodio The Doctor's Wife, della sesta stagione, della serie televisiva Doctor Who, come voce di House. Dal 2013 è protagonista della serie televisiva Masters of Sex, per cui riceve una candidatura al Golden Globe per il miglior attore in una serie drammatica per l'interpretazione del dr. William Masters.

Nel 2016 recita il ruolo di un androide nel film Passengers diretto da Morten Tyldum. Nel 2018 lavora come co-protagonista a fianco di David Tennant per la miniserie Good Omens (miniserie televisiva). Nel 2019 ricopre il ruolo del Dr. Martin Whitly nella serie televisiva Prodigal son.

DOPPIATORI

OPERE:

DOPPIATORE
PERSONAGGIO
OPERA
ANNO
Alessio Cigliano (8)
Massimiliano Manfredi (6)
Oreste Baldini (5)
Franco Mannella (3)
Loris Loddi (3)
Sandro Acerbo (3)
Gianluca Tusco (2)
Christian Iansante (2)
STEVEN ARTHUR YOUNGER
2010
LUCIAN
2003
LODOVICO
1995
MALCOLM HOWE
2018