Ma gli androidi sognano doppiatori elettrici?

Ma gli androidi sognano doppiatori elettrici?

Insomma dai, alla fine il problema è stato risolto. Quell’annosa piaga (inter)nazionale che è il doppiaggio, finalmente sembrerebbe arrivata al capolinea. Nonostante gli sforzi della categoria per demolire l’arte del doppiaggio, sembrerebbe che le...
VixVocal, da passione a progetto

VixVocal, da passione a progetto

L’idea di VixVocal è nata quasi per caso, con mia moglie Eleonora. Volevamo lasciare un ricordo legato a Vittorio, la sua triste scomparsa aveva sconvolto tutti noi: la famiglia, gli amici, i colleghi. Pensammo così che una costruttiva distrazione poteva aiutarci a...
VixVocal chiede a Netflix

VixVocal chiede a Netflix

Da quando è stata lanciata Netflix in Italia la vostra scelta distributiva è caduta prevalentemente sul doppiaggio: perché? È una questione culturale, perché in Italia si usa così, oppure credete che il doppiaggio sia lo strumento più adatto ai vostri prodotti? A...
Intelligenza si: ma “artificiale”

Intelligenza si: ma “artificiale”

Immaginate Johnny Depp che parla con Elena Bonham Carter in un futuro film di Tim Burton. La sua voce inconfondibile che chiede garbatamente in perfetto cinese mandarino: “nǐ hǎo ma?” (come stai?). Non si tratta di un’allucinazione, né di un flashforward nel 2030....
Il Doppiaggio: l’arte negletta

Il Doppiaggio: l’arte negletta

Serafino Murri nel suo puntuale articolo “IL DOPPIAGGIO: L’ARTE DELL’INVISIBILE” afferma: “Il doppiaggio è un’arte paradossale: una delicata alchimia il cui segreto consiste nella sua invisibilità”. Io, più modestamente, cercherò di dimostrare con l’articolo “IL...
Il Doppiaggio: l’arte dell’invisibile

Il Doppiaggio: l’arte dell’invisibile

  Il doppiaggio è un’arte paradossale: una delicata alchimia il cui segreto consiste nella sua invisibilità. Orson Welles diceva di Vittorio De Sica che era il più grande tra i registi perché riusciva a “sparire dietro la macchina da presa”, lasciando agli spettatori...