Mark Wahlberg
05/06/1971
Mark Robert Michael Wahlberg, inizialmente noto con lo pseudonimo di Marky Mark è un attore, produttore cinematografico, produttore televisivo, ex modello e rapper statunitense.
Nasce il 5 giugno 1971 nel quartiere Dorchester di Boston, ultimo di nove figli, da Donald Edward Wahlberg, un tassista di origini svedesi e franco-canadesi reduce della guerra di Corea, e da Alma Elaine Donnelly, un'infermiera di origini irlandesi e inglesi; i suoi genitori divorziarono quando aveva 11 anni. Wahlberg vive un'infanzia difficile e la sua adolescenza sarà caratterizzata da piccoli crimini e uso di droghe.[1]. Per il pestaggio di un vietnamita a scopo di furto, finisce in carcere a sedici anni[1]

Nel giugno 1986, Wahlberg e tre amici inseguirono tre bambini neri urlando "Uccidi il negro, uccidi il negro" e lanciando pietre contro di loro. Il giorno successivo, Wahlberg e altri seguirono un gruppo di quarta elementare prevalentemente neri (inclusa una delle vittime del giorno precedente) facendo una gita su una spiaggia, urlando contro di loro epiteti razziali, lanciando pietre contro di loro e dopo aver "convocato altri maschi che si unirono" alle molestie; di conseguenza nell'agosto seguente fu avviata un'azione civile contro Wahlberg per violazione dei diritti civili delle sue vittime e il caso fu risolto il mese successivo.

Uscito di prigione cerca di rifarsi una vita e contatta il fratello Donnie, nel frattempo diventato membro dei New Kids on the Block. Ottiene un contratto discografico e assume lo pseudonimo Marky Mark; assieme a un deejay fonda i Marky Mark & the Funky Bunch che esordiscono nel 1991 col brano Good Vibrations in collaborazione con la cantante Loleatta Holloway, famosa nell'ambiente della dance. Dopo qualche hit viene notato da Calvin Klein che lo vuole per la sua nuova campagna pubblicitaria di intimo al fianco di Kate Moss; gli scatti di Herb Ritts fanno il giro del mondo, facendolo diventare un sex symbol. Accusato di essere razzista e omofobo, abbandona per un certo tempo il mondo della musica per dedicarsi alla recitazione. Peraltro, in sèguito si dichiara favorevole al matrimonio omosessuale.
Debutta come attore nel film di Penny Marshall Mezzo professore tra i marines, ma si fa notare nel film Boogie Nights - L'altra Hollywood; tra i film da lui interpretati si ricordano inoltre The Yards e Three Kings, al fianco di George Clooney e Ice Cube; lavora nuovamente con Clooney ne La tempesta perfetta. Appare nel remake di Planet of the Apes - Il pianeta delle scimmie, a opera di Tim Burton, nel ruolo del protagonista. Interpreta anche Chris nel film Rock Star con cui riscuote parecchio successo. È interprete inoltre di un altro remake, The Italian Job, insieme a Charlize Theron, Edward Norton e Jason Statham.

Nel 2004 è produttore esecutivo della serie tv Entourage, ispirata ai suoi esordi cinematografici. Era stato preso in considerazione per interpretare, in coppia con Joaquin Phoenix, I segreti di Brokeback Mountain, ma rifiutò spaventato dalle scene di sesso contenute nel film. È il protagonista di Imbattibile, in cui interpreta la figura, realmente esistita, di un insegnante disoccupato che riesce a giocare a football da professionista nei Philadelphia Eagles, sua squadra del cuore. È inoltre tra i protagonisti del film di Martin Scorsese The Departed - Il bene e il male (2006), insieme a Leonardo DiCaprio, Jack Nicholson e Matt Damon, nel ruolo di un poliziotto duro e antipatico con cui ottiene una nomination sia agli Academy Awards sia ai Golden Globe come miglior attore non protagonista.

Nel 2007 è protagonista del film Shooter, in cui interpreta un ex-tiratore scelto del corpo dei Marines, che viene ingaggiato per scovare e uccidere un presunto cecchino che si teme tenterà di uccidere il presidente degli Stati Uniti. Nella classifica (fatta da MTV nel 2009) delle 50 persone più sexy degli anni novanta, si è classificato al primo posto. L'attore ha partecipato nel 2008, dopo il film Max Payne, alla trasmissione televisiva inglese Top Gear, dove ha raccontato che da giovane ha rubato la stessa auto almeno cinque volte. Ha guidato la Chevrolet Lacetti nel circuito di Top Gear ottenendo un tempo di 1:48.7. Nel 2010 interpreta Micky Ward, pugile protagonista di The Fighter, film di gran successo vincitore di due premi Oscar. Nel 2013 prende parte al film Lone Survivor, incentrato su quattro Navy SEAL, che, in missione in Afghanistan con l'obiettivo di neutralizzare un talebano, vengono assaliti da forze nemiche.[3] Nel 2014 viene nominato dalla rivista Forbes il decimo attore più pagato al mondo con un guadagno di 32 milioni di dollari.[4] Nel 2017 viene inserito al primo posto con un guadagno di 68 milioni di dollari.[5] Il 14 gennaio 2018 ha donato 1,5 milioni di dollari (ricevuti per la sua interpretazione nel film Tutti i soldi del mondo) alla fondazione contro la violenza sulle donne Time's Up.

DOPPIATORI

OPERE:

DOPPIATORE
PERSONAGGIO
OPERA
ANNO
Massimiliano Manfredi (11)
Riccardo Rossi (6)
Simone D'Andrea (5)
Niseem Riccardo Onorato (4)
Pino Insegno (4)
Alessandro Quarta (4)
Vittorio De Angelis (3)
DAVID McCALL
1996
VINCE PAPALE
2006
BILLY TAGGART
2013
SOLD. TOMMY LEE HAYWOOD
1994
MELVIN SMILEY
1998