Jeremy Renner
07/01/1971
Jeremy Lee Renner  è un attore, produttore cinematografico, cantante e musicista statunitense.

Nella sua carriera ha ricevuto due candidature ai premi Oscar, una al miglior attore per The Hurt Locker e un'altra al miglior attore non protagonista per The Town. Dal 2011, interpreta il supereroe Occhio di Falco nei film del Marvel Cinematic Universe.
Jeremy Lee Renner è nato a Modesto, in California,[1][2] figlio di Valerie Cearley (nata Tague) e Lee Renner; suo padre negli anni ottanta era stato proprietario della pista da bowling cittadina McHenry Bowl.[3][4][5] I suoi genitori si sono sposati da adolescenti e hanno divorziato quando lui aveva solamente 10 anni.[6][7][8] Renner è il maggiore di sette fratelli, di cui due provenienti dal successivo matrimonio del padre, e vanta origini irlandesi da parte di madre e tedesche da parte di padre.[9][10][11]

Si è diplomato nel 1989 presso la Fred C. Beyer High School e ha studiato criminologia al Modesto Junior College, prima di decidere di diventare attore e iscriversi all'American Conservatory Theatre.[4][12]

Carriera
Cinema e televisione
Inizia la sua carriera partecipando a svariati spot pubblicitari, in seguito prende parte a vari film per la televisione e ad alcune serie tv tra le quali Cenerentola a New York, Angel e CSI: Scena del crimine. Per un certo periodo, parallelamente alla recitazione, si ritrova a lavorare come truccatore per guadagnare da vivere.[13]

La grande occasione arriva nel 2002, quando interpreta il serial killer Jeffrey Dahmer nel film Dahmer - Il cannibale di Milwaukee, per il quale riceve una prima candidatura agli Independent Spirit Awards. L'anno seguente si fa notare anche nel cinema di massa, interpretando l'antagonista del film S.W.A.T. - Squadra speciale anticrimine accanto a Colin Farrell e Samuel L. Jackson. Nel 2004 appare nel drammatico Ingannevole è il cuore più di ogni cosa di Asia Argento, seguito nel 2005 da North Country - Storia di Josey. Nel 2007 interpreta l'eroico Sergente Doyle in 28 settimane dopo, sequel del film 28 giorni dopo di Danny Boyle. Nello stesso anno recita in L'assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford nel ruolo di Wood Hite, cugino del famoso fuorilegge, e appare in un episodio di Dr. House - Medical Division nel ruolo di un cantante punk rock.
Nel 2008 recita come protagonista in The Hurt Locker di Kathryn Bigelow, per il quale vince un National Board of Review Awards 2009 per la miglior performance rivelazione maschile e ottiene la sua prima candidatura all'Oscar come miglior attore[14][15]. Nel 2009 interpreta il ruolo dell'investigatore Jason Walsh nella serie televisiva The Unusuals - I soliti sospetti, la serie è però stata cancellata dopo i dieci episodi che compongono la prima e unica stagione.

All'inizio del 2011 ottiene la sua seconda candidatura consecutiva all'Oscar, questa volta come miglior attore non protagonista, per la sua interpretazione in The Town, nel quale ha recitato al fianco di Ben Affleck[16][17]. Sempre nel 2011 interpreta il ruolo di William Brandt in Mission: Impossible - Protocollo fantasma[18][19], ruolo che ha ripreso nel 2015 in Mission: Impossible - Rogue Nation[20][21].

Nel 2012 è il protagonista del quarto film della serie di Jason Bourne. Il film è intitolato, The Bourne Legacy, scritto e diretto da Tony Gilroy.[22][23] L'attore interpreta un nuovo personaggio, Aaron Cross, al posto di Jason Bourne che è stato interpretato da Matt Damon nei primi tre film[24].

Nello stesso anno, interpreta il personaggio di Clint Barton/Occhio di Falco in una breve apparizione nel film Thor[25], ruolo che poi riprende, con importanza notevolmente maggiore, nei successivi film del Marvel Cinematic Universe: The Avengers (2012)[26][27], Avengers: Age of Ultron (2015), Captain America: Civil War (2016) e Avengers: Endgame (2019)[28].

Nel 2013 Renner recita nella commedia horror Hansel & Gretel - Cacciatori di streghe assiema a Gemma Arterton .[29] Nello stesso anno, fa parte del cast di American Hustle - L'apparenza inganna[30], con Christian Bale, Bradley Cooper, Jennifer Lawrence ed Amy Adams, film che tratta gli eventi realmente accaduti dell'operazione dell'FBI ABSCAM degli anni settanta. Nel 2016 torna nelle sale cinematografiche con Arrival, a fianco di Amy Adams e diretto da Denis Villeneuve[31][32]. Il film, presentato in concorso alla 73ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, ha ricevuto il plauso della critica ed è stato candidato come miglior film ai Premi Oscar 2017.

Nel 2018 invece ha preso parte da protagonista nel film I segreti di Wind River, film diretto da Taylor Sheridan, insieme a Elizabeth Olsen e Jon Bernthal.[33] Per il fim ha ottenuto una candidatura ai Satellite Awards come migliore attore.[34]

Assieme al socio Don Handfield, ha fondato una casa di produzione chiamata The Combine.

DOPPIATORI

OPERE:

DOPPIATORE
PERSONAGGIO
OPERA
ANNO
Christian Iansante (11)
Alessandro Quarta (6)
Roberto Gammino (3)
SERG. DOYLE
2007
JEFF DAVIS
2010
FRED McBRIDE
2005
PENN
2003
SERG. WILLIAM JAMES
2008